Senzatetto: il piano freddo di Bologna

Senzatetto: il piano freddo di Bologna

A Trieste il vice sindaco si vanta di aver buttato nel cassonetto le coperte dei senzatetto. 


A Bologna invece abbiamo un piano freddo che ha:

  • aumentato a 300 i posti letto in struttura;
  • operatori che raggiungono chi dorme in strada con coperte e bevande calde con un’app per la geolocalizzazione;
  • una mail per segnalare situazioni di difficoltà.

Non si lascia indietro nessuno.

Bologna ricorda la strage del Pilastro

Bologna ricorda la strage del Pilastro

Oggi, come ogni 4 Gennaio, Bologna ricorda i tre giovani Carabinieri morti ammazzati, Otello Stefanini, Andrea Moneta, Mauro Mitilini, e le ventiquattro persone uccise da una banda di assassini che devono scontare fino all’ultimo giorno la loro pena in galera. 
Troppo dolore e troppa sofferenza hanno provocato a Bologna e al Pilastro. 

Per non dimenticare MAI.

Biglietti per l’autobus a Bologna

Biglietti per l’autobus a Bologna

Oggi su Il Resto del Carlino c’è un interessante articolo che segnala una partita di biglietti singoli e city pass difettosi che hanno creato diversi problemi sia all’utenza sia alle rivendite autorizzate. Il problema ha creato confusione tra i passeggeri (io stesso ho assistito a passeggeri in difficoltà) ma sembra che il problema sia in fase di soluzione. 

Penso, più in generale, che dobbiamo migliorare sulla facilità e sulla comodità per i nostri cittadini di fare il biglietto del bus. Come?

Read More

Mezzaluna Stazione Centrale – Serve area di sosta breve comoda, accessibile e di facile utilizzo

Mezzaluna Stazione Centrale – Serve area di sosta breve comoda, accessibile e di facile utilizzo

 

Da circa un mese la mezzaluna davanti alla stazione dei treni di Bologna non è accessibile per le auto private perchè è stata adibita alla sosta delle bici e delle auto del bike e car sharing. Molti cittadini mi stanno contattando chiedendomi spiegazioni. Molti infatti lo utilizzavano per accompagnare o andare a prendere familiari, figli, amici, conoscenti, mogli, mariti, morose/i e ed era molto comodo perchè dava la possibilità di sostare per poco tempo e quindi si potevano accompagnare le persone direttamente al binario visto che spesso ci si muove con numerosi bagagli e borse pesanti. 

Read More

Nicola Zingaretti a Bologna – Le ragioni della mia scelta

Nicola Zingaretti a Bologna – Le ragioni della mia scelta

Stasera alle 18.30 vi aspettiamo a Bologna per ascoltare Nicola Zingaretti candidato alla guida del Partito Democratico. Ho scelto di sostenerlo perchè penso che sia la persona giusta per un PD che dev’essere al centro di un centro sinistra che vuole tornare al governo del paese. Abbiamo bisogno di fare opposizione dura a questo governo ma anche di costruire una proposta alternativa, che abbia nel lavoro (diritti e qualità) e nella giustizia sociale le sue parole fondanti e centrali.
Lavori in commissione mobilità: linea bus 20 e nuovo tram.

Lavori in commissione mobilità: linea bus 20 e nuovo tram.

Oggi in commissione abbiamo approfondito orari, frequenze, percorsi di alcune linee del trasporto pubblico di Bologna. 

La Linea 20 è una delle linee più importanti della nostra città, collega il Pilastro con Casalecchio ed è utilizzata ogni giorno da tantissimi cittadini. Il suo alto utilizzo e il suo lungo tragitto la portano spesso ad accumulare ritardi e su questo possiamo e dobbiamo lavorare: 

Read More

Stop fondi bando periferie.

Stop fondi bando periferie.

Se fosse confermata sarebbe molto grave la scelta del governo di bloccare i finanziamenti del Bando Periferie. Per Bologna parliamo di 18 milioni di euro e metà dei quali riguardano progetti sul Pilastro tra i quali la Caserma dei Carabinieri e la riqualificazione della Biblioteca Spina.

Per quanto mi riguarda mi batterò per contrastare questa scelta che trovo assolutamente folle e dannosa per Bologna e i suoi cittadini.

NEET: orientamento, fatica, responsabilità.

NEET: orientamento, fatica, responsabilità.

Ieri ho promosso un’udienza conoscitiva sui cosiddetti “neet” ragazzi che non studiano e non lavorano. Anche solo UN ragazzo o UNA ragazza che si trova in questa situazione rappresenta una sconfitta per tutti noi: istituzioni, politica, sistema scolastico, formativo e di orientamento. Dobbiamo quindi mettere in campo tutte le azioni necessarie per fronteggiarlo e per fare in modo che i nostri giovani crescano sani, istruiti, che diventino cittadini del mondo con tutti gli strumenti per leggere le complessità della società e per diventare cittadini maturi e consapevoli.

Read More